Abbazia di FARFA- Reliquia della Sacra Spina

Abbazia di FARFA
Abbazia di FARFA

Abbazia di FARFA- Reliquia della Sacra Spina

Nella Cappella delle reliquie si conserva gelosamente una Spina della Corona di Nostro Signore, recata a Farfa al tempo delle Crociate e tenuta sempre in grande considerazione.

Intorno a questo insigne cimelio della Passione si ricorda questo episodio.

Nel 1482 Alfonso, duca di Calabria, figlio di Ferrante, re di Napoli, avendo accampato il suo esercito nei prati di Granica, visitò l’Abbazia farfense. Fu mostrata al duca, assieme alle altre reliquie, anche la sacra Spina; il discorso cadde su altre Spine della stessa corona conservate in vari luoghi; allora Alfonso mostrò una di queste Spine che egli portava sempre addosso, fu messa a confronto con quella di Farfa e si vide che era differente.

Il duca, turbato da questo fatto, propose che fosse sperimentato, per mezzo della prova del fuoco, quale delle due e quella autentica. Fu acceso un fuoco nell’atrio della basilica e alla presenza di tutti i monaci, dello stato maggiore del duca Alfonso ed altri ecclesiastici , il duca getto per primo , tra le fiamme, la sua reliquia che brucio subito, quindi fu gettata alle fiamme la reliquia farfense che il fuoco “non ardì toccare”. La reliquia farfense fu gettata più volte tra le fiamme e il prodigio si rinnovò sempre. Dinanzi a questo fatto prodigioso il duca cadde in ginocchio e bacio il sacro cimelio e subito dopo lo riconsegnò , con devozione , al Priore raccomandandogli di custodire la sacra Spina con devozione e con miglio cautela.

Fonte-l’Abbazia di Farfa di D. Ippolito Boccolini –

L’Imperiale Abbazia di Farfa di Card. Ildefonso Schuster (Vaticano 1921)

Le foto sono di Franco Leggeri-

Abbazia di FARFA
Abbazia di FARFA
Abbazia di FARFA
Abbazia di FARFA
Abbazia di FARFA
Abbazia di FARFA
Abbazia di FARFA
Abbazia di FARFA
Abbazia di FARFA
Abbazia di FARFA
Abbazia di FARFA
Abbazia di FARFA