Pavia, esposti per la prima volta i codici miniati di San Michele.

Pavia-i codici miniati di San Michele.
Pavia-i codici miniati di San Michele.

Pavia- 2 febbraio 2017-Vengono per la prima volta esposti i codici miniati della basilica di San Michele maggiore di Pavia: un patrimonio ai più sconosciuto ma di grande valore per la qualità delle raffigurazioni e per l’epoca a cui esse risalgono, l’ultimo quarto del ‘400. Sono tre volumi di grandi dimensioni, appena restaurati dal laboratorio di Chiara Perugini e Francesca Toscani: l’antifonario Bottigella, il graduale di sant’Andrea e l‘antifonario di Davide re. Si possono vedere da sabato 4 febbraio alle 11 nel salone Teresiano della biblioteca Universitaria (corso Strada Nuova 65) all’interno della mostra “La scrittura dipinta”, curata dalla professoressa Maria Grazia Albertini Ottolenghi. “La scrittura dipinta” resterà aperta fino al 4 marzo. Ingresso libero. Orari: dal lunedì al venerdì 8.30-18.30; il sabato 8.30-13.30.