News Ticker

MACCARESE (RM)-16 febbraio 1933-AGRICOLTORI LOMBARDI IN VISITA ALLE BONIFICHE DI MACCARESE

MACCARESE (RM)-16 febbraio 1933-AGRICOLTORI LOMBARDI IN VISITA ALLE BONIFICHE
MACCARESE (RM)-16 febbraio 1933-AGRICOLTORI LOMBARDI IN VISITA ALLE BONIFICHE
MACCARESE (RM)-16 febbraio 1933-AGRICOLTORI LOMBARDI IN VISITA ALLE BONIFICHE
MACCARESE (RM)-16 febbraio 1933-AGRICOLTORI LOMBARDI IN VISITA ALLE BONIFICHE

Fotografia d’epoca raffigurante un gruppo di 250 agricoltori lombardi in visita alle opere di bonifica del territorio di Maccarese Fiumicino, a Roma, meta di coloni provenienti da Lombardia e Veneto.

Nel 1925 inizia la bonifica integrale di Maccarese. A promuoverla è una società formata da investitori finanziari. Questi, invogliati dalle provvidenze messe a disposizione dallo Stato, erano partiti con il proposito di svolgere un ruolo di intermediazione in tutta la vicenda: bonificare la zona, mettere in produzione i terreni, frazionare la tenuta in poderi e passare alla vendita degli stessi. Al dunque, però, il progetto, così come era stato concepito, non potè andare in porto in quanto i prezzi delle proprietà fondiarie e dei prodotti agricoli nel frattempo erano crollati. E la terra agli inizi degli anni Trenta non aveva più la caratteristica di bene rifugio. Quegli uomini si trovarono così a governare un’azienda che, date le dimensioni, aveva costi di gestione molto elevati. E dovettero appoggiarsi all’IRI. Intanto erano approdati a Maccarese per coltivare i campi, impiantare i vigneti e custodire il bestiame da latte numerosi coloni provenienti dal mantovano e soprattutto dal Veneto. Imparentata com’era con lo Stato, durante il regime, la Maccarese diventa la vetrina dell’agricoltura italiana. Si susseguono le visite di delegazioni, anche dall’estero.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*