News Ticker

Giuseppe Fenoglio detto Beppe (Alba, 1º marzo 1922 – Torino, 18 febbraio 1963) è stato uno scrittore, partigiano, traduttore e drammaturgo italiano.

Giuseppe Fenoglio detto Beppe
Giuseppe Fenoglio detto Beppe
Giuseppe Fenoglio detto Beppe
Giuseppe Fenoglio detto Beppe

1 marzo 1922 nasce Beppe Fenoglio, partigiano scrittore. Studente universitario, nel 1943 si trovava a Roma come allievo ufficiale dell’Esercito. All’armistizio tornò nella sua città natale. Quando Enrico Martini Mauri organizzò le formazioni partigiane Autonome, vi aderì con entusiasmo, assumendo il ruolo di ufficiale di collegamento. Fenoglio partecipò alla guerra di liberazione nelle Langhe e fu tra i partigiani che il 10 ottobre del 1944 entrarono in Alba, proclamando una repubblica antifascista che durò 23 giorni. Nel dopoguerra, Fenoglio visse lavorando come impiegato in un’azienda locale e scrivendo libri e racconti, in gran parte ispirati alla Resistenza e alcuni dei quali usciti postumi. Tra le sue opere: “I ventitré giorni della città di Alba” (Torino 1952), “La malora” (Torino 1954), “Primavera di bellezza” (Milano 1959), “Un giorno di fuoco” (Milano 1963), “Il partigiano Johnny” (Torino 1968), “La paga del sabato” (Torino 1969). Da “Il partigiano Johnny”, il regista Guido Chiesa ha tratto il film dal titolo omonimo presentato alla Mostra del cinema di Venezia del 2000. Il 10 marzo 2005, all’Università di Torino, a Beppe Fenoglio è stata conferita la laurea “honoris causa” in Lettere alla memoria.

 

Opere

I ventitré giorni della città di Alba, Einaudi, Torino, 1952

La malora, Einaudi, Torino 1954

Primavera di bellezza, Garzanti, Milano, 1959

Partigiani
Partigiani
Brigata-Garibaldi-Angelo-secondo-da-sinistra-in-alto
Brigata-Garibaldi-Angelo-secondo-da-sinistra-in-alto

Postume

Un giorno di fuoco, Garzanti, Milano, 1963

Una questione privata, Garzanti, Milano, 1963

Il partigiano Johnny, Einaudi, Torino, 1968

La paga del sabato, a cura di Maria Corti, Collana Supercoralli, Einaudi, Torino, 1969

Un Fenoglio alla prima guerra mondiale, Einaudi, Torino, 1973

La voce nella tempesta, adattamento teatrale di Cime tempestose, a cura di Francesco De Nicola, 1974

L’affare dell’anima e altri racconti, Einaudi, Torino, 1980

La sposa bambina, tratto dalla raccolta “Un giorno di fuoco”, Einaudi, Torino, 1988

L’imboscata, Einaudi, Torino, 1992

Appunti partigiani 1944-1945, a cura di L. Mondo, Einaudi, Torino 1994

Quaderno di traduzioni, a cura di Mark Pietralunga, Einaudi, Torino, 2000.

Lettere 1940-1962, a cura di Luca Bufano, Einaudi, Torino in collaborazione con la Fondazione Ferrero di Alba, 2002

Una crociera agli antipodi e altri racconti fantastici, a cura di Luca Bufano, Collana L’Arcipelago, Einaudi, Torino, 2003

Epigrammi. A cura di Gabriele Pedullà, Collezione di Poesia, Einaudi, Torino, I ed. 2005

Tutti i racconti, a cura di Luca Bufano, Einaudi, Torino, 2007

Foto-17-023-Il-Comando.-Partigiani-formazione-Matteotti-scendono-ad-Alba
Foto-17-023-Il-Comando.-Partigiani-formazione-Matteotti-scendono-ad-Alba

Critica

Roberto Mosena, L’interprete e Fenoglio. Letture di Davide Lajolo, Nuova Cultura, Roma, 2009

Roberto Mosena, Fenoglio. L’immagine dell’acqua, Studium, Roma, 2009

Giuseppe Fenoglio detto Beppe
Epigrafe-Giuseppe Fenoglio detto Beppe

Premi e onorificenze

Premio Prato – 1959

Premio Alpi Apuane – 1962

Premio Città di Prato – 1968

Laurea Honoris Causa in Lettere (postuma) – 2005 – nastrino per uniforme ordinaria          Laurea Honoris Causa in Lettere (postuma) – 2005

«la Facoltà propone che a Beppe Fenoglio, scrittore che già annoveriamo tra i “classici”, e certamente tra i massimi del Novecento, venga com’era sua speranza “portata a casa” (post mortem) la laurea in Lettere, a riconoscimento della sua grandezza assoluta[10]»

— Università di Torino

Giuseppe Fenoglio detto Beppe
Giuseppe Fenoglio detto Beppe

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*