News Ticker

I libri alle radici dell’Europa

Biblioteca dell’Accademia Nazionale dei Lincei e Corsiniana la mostra «I libri
Biblioteca dell’Accademia Nazionale dei Lincei e Corsiniana la mostra «I libri
Biblioteca dell’Accademia Nazionale dei Lincei e Corsiniana la mostra «I libri
Biblioteca dell’Accademia Nazionale dei Lincei e Corsiniana la mostra «I libri

Roma. Inaugurata il 1 aprile e rimarrà aperta fino al 22 luglio presso la Biblioteca dell’Accademia Nazionale dei Lincei e Corsiniana la mostra «I libri che hanno fatto l’Europa», 180 preziosi pezzi unici latini, romanzi, greci, arabi ed ebraici.
Fa bene, in questa Europa spaventata in cui viviamo, ogni segnale che sottolinea una volta di più la complessità, ricchezza ed eterogeneità delle nostre radici culturali. La mostra presenta opere, con moltissimi capolavori, che da Carlo Magno arrivano a Gutenberg, quindi dalla rinascita carolingia dell’VIII secolo all’invenzione della stampa, traghettando la classicità latino-cristiana dal Medioevo fino all’evo moderno, da cui nascerà l’Europa come la conosciamo.

Curata da Roberto Antonelli, Michela Cecconi e Lorenzo Mainini, pensata anche in vista del XXVIII Congresso internazionale di Linguistica e Filologia romanza che si terrà a Roma dal 18 al 23 luglio, presenta manoscritti, incunaboli e cinquecentine di straordinaria importanza, in buona parte della Corsiniana ma con notevoli prestiti anche dalle altre grandi biblioteche romane, l’Angelica, la Casanatense, la Nazionale e la Vallicelliana, e dalla Biblioteca Apostolica Vaticana.

Cinque le sezioni: La tradizione classico-cristiana, Verso la nuova cultura europea, La nuova cultura europea, Il primo canone e Verso la Modernità, con testi, video, mappe e supporti mediatici che aiuteranno a collocare le opere nel loro contesto e nel loro percorso storico. Si parte dai testi degli autori latini, dei padri della Chiesa e dalla Bibbia, riprodotti e miniati per secoli dagli amanuensi di un’incredibile rete di monasteri e istituzioni ecclesiastiche, si arriva al fatidico 1467 a Subiaco con la stampa dei primi libri italiani (sant’Agostino, Cicerone e Lattanzio) e all’immediata rivoluzionaria diffusione di questa tecnica in tutto il Paese, che presto troverà in Venezia la sua capitale mondiale. Ingresso gratuito.
di Federico Castelli Gattinara, edizione online, 30 marzo 2016

Biblioteca dell’Accademia Nazionale dei Lincei e Corsiniana la mostra «I libri
Biblioteca dell’Accademia Nazionale dei Lincei e Corsiniana la mostra «I libri
Biblioteca dell’Accademia Nazionale dei Lincei e Corsiniana la mostra «I libri
Biblioteca dell’Accademia Nazionale dei Lincei e Corsiniana la mostra «I libri
Biblioteca dell’Accademia Nazionale dei Lincei e Corsiniana la mostra «I libri
Biblioteca dell’Accademia Nazionale dei Lincei e Corsiniana la mostra «I libri
Biblioteca dell’Accademia Nazionale dei Lincei e Corsiniana la mostra «I libri
Biblioteca dell’Accademia Nazionale dei Lincei e Corsiniana la mostra «I libri

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*